Profondi pensieri

 

Profondità dell’attimo,
tumulto di un cuore solitario
che uccide i più reconditi pensieri.
Morire di noia per un sorriso mai avuto,
e il grigio dell’anima si fa nero come pece,
e va intaccare la tenerezza del dolore.
Triste è la sera quando vaghi nel buio delle tenebre,
anche se fuori è ancora giorno.
Il pensiero è scomparso dietro il buio della mente,
il dolore riaffiora malvagio e prepotente
e consuma gli ultimi strati d’angoscia,
che rubano le lacrime tanto desiderate.
Ma anch’esse sono stufe di detergere il mio viso
e vogliono far crescere la mia anima,
ma non credo di poter resistere ancora
 allo strazio che mi appanna l’intelletto,
mi sento come un naufrago alla deriva.
La voglia di fare è sparita nel nulla,
la concentrazione mi sfugge.
Ho paura di spegnermi lentamente
e di non riuscire a riaccendere il mio fuoco,
mi sento arido dentro.
Vorrei piangere,
ma le lacrime sono racchiuse in uno scrigno
 e si rifiutano di venire fuori.
Sento vicina la pazzia e il ricordo dell’ultimo sorriso mi tiene compagnia.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: